Project Bureau

 

Project Bureau si prefigura come un luogo dedicato al management culturale in cui sviluppare progetti nella prospettiva di contribuire alla rigenerazione del valore dell’arte e della cultura. Sulla base di questo principio, si propone come opportunità di approfondimento e confronto, veicolo di iniziative culturali con l’obiettivo di sperimentare contesti originati dalla condivisione delle conoscenze e delle esperienze.

Concepito inoltre come uno spazio dove operatori, organizzazioni e creativi vengano accompagnati nel processo di ideazione, pianificazione e realizzazione dei singoli progetti, Project Bureau vuole fornire, con la guida dei più qualificati professionisti del settore, gli strumenti necessari al rafforzamento delle capacità gestionali attraverso competenze scientifiche, richieste da un presente in costante trasformazione.

Il programma prevede una serie di momenti dedicati all’indagine e all’approfondimento delle diverse componenti che vanno a convergere nel campo del project management, nell’ottica di favorire processi di sviluppo e rinnovamento del settore culturale ed artistico. Le attività si focalizzano sugli aspetti legati alla progettazione culturale, agli sviluppi del fundraising rispetto agli scenari attuali, alle strategie e agli strumenti di comunicazione, al marketing culturale e al web marketing, al management e alla gestione delle organizzazioni, all’amministrazione e allo sviluppo territoriale e alle strategie per l’internazionalizzazione. I percorsi proposti intendono offrire un supporto metodologico basato sulla trasmissione di strategie prodotte dalla combinazione di modelli teorici e strumenti pratici, attraverso lezioni frontali, laboratori di sperimentazione pratica, lavoro di gruppo e presentazioni di casi illustri. I vari educational, rivolti a operatori di enti no profit, pubblici e privati che operano nel campo della cultura, sono aperti a tutti i soggetti che desiderano elaborare una propria idea, partecipare allo sviluppo di una proposta progettuale o semplicemente acquisire conoscenze legate al settore culturale.

Project Bureau, al fine di potenziare la rete e creare nuove opportunità di collaborazione, presenterà, inoltre, un programma di eventi pensati come occasione di incontro e di scambio tra figure attive sul territorio nazionale e internazionale, e di presentazione di realtà indipendenti per promuovere e sostenere azioni tese a dare concretezza alle idee e favorire lo sviluppo tanto di un pensiero critico quanto di un senso comune che non vada a semplificare la complessità della realtà e dei suoi linguaggi.

 

AMMINISTRAZIONE. GLI ASPETTI LEGALI E FISCALI DEL TERZO SETTORE

Per venire incontro alle esigenze del terzo settore Project Bureau propone un seminario sugli aspetti legali, amministrativi e fiscali che interessano le associazioni e gli enti che operano nella cultura e nel sociale.
Il workshop ha l’obiettivo di offrire con un taglio prevalentemente pratico una panoramica sulle possibili soluzioni che la disciplina legale offre in rapporto alle specifiche caratteristiche delle varie organizzazioni culturali e sociali.
Saranno pertanto evidenziati gli strumenti che offre la disciplina civilistica sia in relazione alle varie tipologie di enti (contenuto obbligatorio dello statuto, fasi di costituzione di un ente no profit, ecc.), sia riguardo gli elementi di organizzazione, gestione e responsabilità delle associazioni e non solo (convocazione assemblea e approvazione del rendiconto annuale
– relazione sull’attività svolta – responsabilità del legale rappresentante e dei terzi, affiliazioni), nonché in materia di fiscalità ed adempimenti tributari (gestione dei libri e registri obbligatori: libro giornale, registri iva, inventari, beni ammortizzabili, libri consiglio, assemblee, soci, infortuni, l.u.l.; regimi fiscali delle società e delle associazioni: ordinario, semplificato, forfetario; inquadramento degli adempimenti fiscali più significativi: dichiarazioni redditi, iva, irap, mod. 770; nozioni di base sulle imposte più significative: IVA, IRAP, IRES, IRPEF e addizionali; contratti di lavoro con particolare riferimento alle peculiarità dello spettacolo; nozioni generali sugli enti previdenziali: Inps, Ex Enpals, Inail e relativi adempimenti; siae e diritto d’autore).
Il seminario è rivolto a chi già opera all’interno di associazioni e più in generale di enti no profit ed a chi intende avviare un’attività socio-culturale, approfondendone le dinamiche legali e fiscali. E’ previsto, a fine percorso, un momento dedicato alla consulenza per le questioni più rilevanti avanzate dai singoli partecipanti.

DURATA

3 giorni:
29-30 Novembre dalle 10.30 alle 18.30
1 Dicembre dalle 14 alle 18

COSTI

Costo complessivo: 200€
iscrizione entro il 12 Novembre: 180€
Per info e iscrizioni: ilvivaiodelmalcantone@gmail.com | 339 3043656

DOCENTI

CLAUDIA BALOCCHINI

Claudia Balocchini è avvocato, iscritta all’Ordine degli Avvocati di Firenze dal 2007 è specializzata nel diritto degli enti e delle società, in diritto tributario nonché tutela dei beni culturali e delle opere creative e dell’ingegno.
E’ consulente per società ed enti no-profit in materia di costituzione e start-up, modifiche statutarie, governance, pianificazione fiscale, tutela dei patrimoni, fundraising e project managing.
Nel corso degli anni ha prestato consulenza per associazioni culturali e fondazioni, società cooperative ed enti a scopo di lucro con operatività in ambito nazionale ed internazionale; ha inoltre fornito la propria attività professionale per curare gli aspetti legali della progettazione culturale e nell’ambito della riorganizzazione e collocazione espositiva di opere d’arte, collezioni e patrimoni culturali.
Dopo un master in diritto tributario a Firenze ed un corso di alta formazione manageriale in campo culturale presso la LUISS a Roma, applica le proprie competenze professionali anche al contesto più prettamente culturale.
Dal 2011 cura la rubrica nella sezione “diritto” su artribune.com scrivendo sui temi d’interesse per fruitori ed operatori di culture contemporanee.
Dal 2012 è professore di fundraising ed elementi basilari di diritto e fiscalità per la realizzazione di progetti di finanziamento e management culturale per IED Firenze.

ROBERTO MANSI

Esperto nella gestione amministrativa, economica e finanziaria delle imprese di spettacolo, si specializza presso alcuni studi commerciali e professionali nella gestione fiscale, contabile, budgeting e fund raising per le associazioni ed imprese no-profit.
Collabora a vario titolo con molte associazioni e strutture, nell’ambito della danza e dei linguaggi performativi (Compagnia Abbondanza Bertoni, Aldes, Sosta Palmizi, Kinkaleri, Compagnia Xe, Versiliadanza, Adac Toscana), nella prosa (Compagnia Teatrale Krypton, Laboratorio Nove, Piccoli Principi, Gogmagog, Anonimascena, Teatro degli Auras, Blanca, Vaghe Stelle), nella musica contemporanea (G.A.M.O., Elastiko, Tacitevoci), nel settore dell’organizzazione di festival e rassegne (Il Gaviale – Drodesera Festival, Gardaeventi – Garda Danza, Teatro della Limonaia – Intercity Festival, Accademia Amiata – Toscana delle Culture, Vie Nuove – Pinocchio Live Jazz) e nella gestione di sale teatrali e cinematografiche d’essai.
E’ docente e coordinatore per numerosi corsi di formazione organizzati da società private e pubbliche amministrazioni, tra cui l’Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara, I.E.D. (Istituto Europeo di Design), Confcommercio Firenze e La Sfinge srl. Si occupa dell’amministrazione della Compagnia Krypton e delle attività del Teatro Studio di Scandicci, collabora con la Compagnia Virgilio Sieni Danza, della quale diviene Vice Presidente occupandosi dalla direzione amministrativa alla definizione dei programmi di attività di Cango – Cantieri Goldonetta Firenze.
E’ Presidente e Co-direttore artistico dell’Associazione Cab 008, per la quale cura la progettazione, l’indirizzo artistico, la direzione e la gestione delle produzioni e coproduzioni degli spettacoli di Marina Giovannini, Snezhanka Mihaylova, Cristina Rizzo, Letizia Renzini e, successivamente, Luisa Cortesi e Francesca Duranti. E’ presidente di Adac Toscana per la quale cura il riassetto e la ridefinizione delle direttrici di intervento. In qualità di Presidente di Adac Toscana è ideatore e promotore del progetto Dotline, realizzato con il sostegno della Regione Toscana, per la realizzazione della prima stagione di danza contemporanea in Toscana (2011/2012), oggi alla sua terza edizione. Assume la direzione artistica della prima edizione del Festival Transito, organizzato da Cab 008 con il sostegno del Comune di Firenze. Aderisce all’Associazione Idee Arte Eventi e ne assume la vice presidenza.
Svolge attività di consulente per le seguenti strutture di spettacolo: Aldes, Collettivo Cinetico, Compagnia Virgilio Sieni, Company Blu, Fondazione Fabbrica Europa, Fosca, Gogmagog, Jack and Joe Theatre, Kinkaleri, Krypton Teatro Studio di Scandicci, L’Arboreto, Le Supplici, Mk, Nanou, Stalk, Teatro Insonne.

 

IL FUNDRAISING IN AMBITO CULTURALE TRA TEORIA E REALTA’

Un educational sulla progettazione culturale e sugli sviluppi del fundraising rispetto agli scenari attuali.

Il corso intende offrire un supporto metodologico alla progettazione culturale ed alla ricerca di fondi, accompagnando il partecipante in un percorso che, dal tradizionale fundraising, possa indagare  nuove forme di raccolta fondi e di orientamento al mercato, nella prospettiva di guidare i partecipanti nell’elaborazione di una strategia di sostenibilità, partendo dai bisogni specifici di raccolta fondi.
Durante le attività laboratoriali i partecipanti verranno guidati  nella concezione, progettazione e promozione di una proposta di raccolta fondi da rivolgere ai mercati privati: aziende, fondazioni e singoli individui. L’educational sarà condotto da una selezione di ospiti del mondo della cultura e del fundraising al fine di favorire la condivisione di strategie ed esperienze e lo sviluppo di eventuali collaborazioni.

DURATA

3 giorni: 15-16-17 Marzo 2013 ore 10.30-18.30.

PROGRAMMA

PRIMO MODULO: IL FUNDRAISING E IL PROJECT MANAGEMENT
Relatore: Davide Pellegrini

Ore 10.30 -14.00
Il fundraising da aziende (sponsorizzazioni, donazioni filantropiche, partnership e Joint venture)
- La scrittura dell’idea
- La pianificazione e la definizione del ciclo di progetto
- Le matrici tecnico-organizzative
- La calendarizzazione
- La definizione del budget

Ore 15-18.30: Esercitazione
Lo statement della raccolta fondi: Presentazione e descrizione della propria organizzazione in termini di identità, posizionamento, obiettivi, attività e configurazione organizzativa.

SECONDO MODULO: IMPOSTARE UNA STRATEGIA DI RACCOLTA – IL PROBLEM SETTING
Relatore: Marianna Martinoni

Ore 10.30-14.00
Il fundraising da fondazioni (identificare le fondazioni e le opportunità, la progettazione per le fondazioni, la raccolta di contributi liberi, la partecipazione a bandi, le partnership)
- La definizione degli obiettivi
- L’identità  delle organizzazioni e i punti di forza distintivi
- L’analisi dell’ambiente di riferimento
- L’analisi degli stakeholders
- L’analisi SWOT

Ore 15-18.30: Esercitazione
Elaborazione della scrittura di un progetto di sponsorship da sottoporre ad un’azienda dato un obiettivo (azione sociale o cultural, evento progetto)

TERZO MODULO: IL FUNDRAISING DA INDIVIDUI. DONAZIONI, MECENATISMO.
Relatore: Claudio Sestili

Ore 10.30-14.00
Il crowfunding (modelli e prospettive)
- La costruzione di una base di donatori
- Membership e affiliazione
- Grandi donazioni e lasciti tramite contatto diretto
- Mailing
- Eventi
- 5 per 1000 e altri strumenti

Ore 15-18.30: Esercitazione
Elaborazione di un’analisi SWOT rispetto alle modalità di interlocuzione con gli attori del territorio e la definizione di una strategia di fundraising da sottoporre a una fondazione.

COSTI

Quota complessiva 250€.
Iscrizione entro il 18 Febbraio 15% di sconto: 212,5€
Iscrizione entro l’1 Marzo 10% di sconto: 225€

Info e iscrizioni:
ilvivaiodelmalcantone@gmail.com
+39 339 3043656
www.ilvivaiodelmalcantone.com

DOCENTI

DAVIDE PELLEGRINI

Storico dell’Arte Contemporanea specializzato in Management Culturale alla Fondazione Fitzcarraldo di Torino, è stato partner della società di Management Monti & Taft di Roma come responsabile dei progetti, con collaborazioni con Grand Thornton, Nomisma, Anci, Federculture, BicLazio, Filas. Dopo una specializzazione in Europrogettazione (Fondi Diretti Europei e Fondi Strutturali) e Gestione di Impresa Audiovisiva e Multimediale (M.A.G.I.C.A.), ha fondato e attualmente coordina la società di Marketing e Comunicazione Downing Street, e ha collaborato con Azienda Romana Mercati, Confcommercio, BicLazio, Filas e, nel settore specificamente creativo, con K-events, Alphaomega, xister, Gruppo Fonema. Ha, inoltre, frequentato un corso per editor e responsabile di case editrici con l’Agenzia Il Segnalibro. Nel campo specificamente giornalistico e letterario ha collaborato con Arte e Critica, Segno Sette, Fondango, Fazi Editore, Scuola Holden. Nella formazione, dopo un’esperienza all’Istituto Montecelio della Regione Lazio, ha diretto per 4 anni il Corso di Formazione Avanzata in Progettazione e Gestione di Eventi all’Istituto Europeo di Design di Roma, ha gestito per due anni il Corso di Management degli Eventi presso Team Management Consulting. Ha fondato e attualmente dirige il laboratorio di eventi e comunicazione Eventlab, patrocinato da Regione Lazio, Fondazione Adriano Olivetti, Fondazione Romaeuropa, Federculture. Nel 2002 ha fondato la prima web-zine italiana di Economia della Cultura, Miss Marple. Oggi dirige Eventmag, web-zine di strategic planning e ricerca dei nuovi linguaggi. E’ membro di Ferpi, Associazione Italiana Formatori, Adico, Encatc (european network of cultural administration training centres). E’ il fondatore di Storylab, team specializzato in narrazione e comunicazione d’impresa. Ha ideato ed è co-curatore dell’educational sul publishing Read The Sign. Ha collaborato con Reiss Romoli come progettista di attività di formazione corporate ed eventi.

MARIANNA MARTINONI

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, si è in seguito specializzata con un Master in Comunicazione e gestione delle politiche culturali pubbliche e private. Dopo varie esperienze professionali nell’ambito dell’organizzazione di mostre ed eventi culturali, ha iniziato ad interessarsi alle tematiche legate all’economia della cultura e del fundraising in ambito culturale. Nel 2001 ha conseguito il certificato in Fund Raising Management presso la Fund Raising School dell’Università di Bologna, sede di Forlì, entrando dal 2004 a far parte del corpo docente. Ha collaborato come ricercatore con l’Osservatorio Impresa e Cultura di Milano e con altre società di consulenza strategica per il fundraising . Ha pubblicato articoli in Italia relativi al tema del fundraising per la cultura e in ambito socio-sanitario. Attualmente svolge attività di consulenza come libera professionista nel settore della comunicazione e del fundraising. Tiene lezioni e corsi di fundraising presso vari istituti universitari e non. Dal 2008 è responsabile dell’Area Comunicazione e Fundraising  del Teatro de Linutile di Padova. Dal 2011 è parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana Fundraiser.

CLAUDIO SESTILI

Laureato in Economia e commercio, dal 2011 è presidente di Earth Day, organizzazione dedicata alla realizzazione delle attività della giornata mondiale della terra, coinvolgendo FAO, ONU, ENEA, CNR e tutte le istituzioni italiane. Ha seguito la comunicazione, marketing e fundraising per la Notte della Taranta, evento che attira più di 250.000 persone nel Salento ad Agosto. Nel 2010 fonda Lyras Consulting, società operativa nell’elaborazione di studi, campagne e progetti in campo culturale, ambientale e di fundraising. Dal 2005 gestisce le relazioni istituzionali per Fox Channels Italy, curando i rapporti con il governo, gli enti locali, gli stake holders territoriali di riferimento relativamente ai canali National Geographic Channels, The History Channel, Cult. Dal 2002 dirige l’Associazione Lyras, ente di riferimento nell’organizzazione di eventi culturali su Roma e in Italia, attiva nel campo della musica, del teatro e della danza. L’organizzazione vanta collaborazioni con tutte le istituzioni e dal 2002 organizza eventi culturali nei principali siti archeologici tra cui Mercati di Traiano, Musei Capitolini e palazzi storici di Roma. Dal 2000 svolge consulenza e supporto a progetti per conto di F.I.C.E.I. – Federazione Italiana Consorzi ed Enti Industriali (raggruppa circa 6.000 imprese per circa 60.000 addetti). E’redattore di uno studio sui distretti industriali in collaborazione con LUISS e su commissione del Ministero per lo sviluppo economico. Collabora con I.S.R.I. (Istituto Studi Relazioni Industriali) per progetti di internazionalizzazione delle PMI in collaborazione con Unioncamere, con Consorzio ISTAT, per progetti di analisi e studio P.A., con Europrogetti & Finanza (MCC – Cassa Depositi e Prestiti) per Assistenza sulla valutazione progetti di investimento nazionali e regionali e con Biclazio per la valutazione progetti investimento regionali (prestito d’onore, imprenditoria femminile). Organizza convegni per conto di Roma Capitale e FAO.

 


I commenti sono chiusi.